Tutela Legale utilizza cookie tecnici al solo scopo di rendere più veloce e rapida la navigazione e la fruizione dei servizi ivi offerti. Per maggiori informazioni «clicca qui»
Tutela Legale
Noticias

Si è svolta il 6 ottobre la settima Convention di Tutela Legale Spa, con la partecipazione, ancora una volta straordinaria e pressoché totalitaria, degli Agenti della compagnia. 

La capienza della sala del prestigioso Palazzo delle Stelline dove si è svolta la Convention, è stata messa a dura prova, a dimostrazione del coinvolgimento che testimonia l’eccellenza della relazione tra la Compagnia e i propri Agenti. 

Come sempre, numerosa anche la partecipazione di Agenti non ancora mandatari della Compagnia, interessati ad avviare una collaborazione. 

La giornata ha vissuto due momenti distinti: durante la mattina si è svolto il Convegno “Quale futuro per il mercato assicurativo?”, aperto con il tradizionale saluto del Presidente Monica Boccanegra e con una relazione del Direttore Generale Stefano Buraglio sui fenomeni che hanno cambiato radicalmente il mercato assicurativo dal 2008 ad oggi. La situazione di grave crisi del mercato è stata evidenziata sia dal lato dell’offerta, con la riduzione del numero delle compagnie italiane autorizzate ad esercitare l’attività assicurativa (111 contro le 163 del 2008) e la loro concentrazione (le prime 3 Compagnie raccolgono il 52% dei premi nei rami danni) sia sotto il profilo delle performances economiche, con un decremento precipitoso del valore del mercato dei rami danni, che registra una perdita di oltre 5 miliardi di euro dal 2008 ad oggi. Da ultimo, la relazione ha evidenziato anche le difficoltà che interessano gli intermediari, alle prese con dinamiche di concorrenza inusuali, ed opportunità sempre più ridotte. 

È seguito l’intervento del prof. Fabrizio Pezzani, ordinario di economia e management delle amministrazioni pubbliche all’Università Bocconi, che ha messo in luce gli elementi originanti la crisi planetaria, riconducibili alla progressiva distanza tra l’economia reale e la finanza. L’intervento del Prof. Pezzani è stato particolarmente apprezzato per la chiarezza e per l’ineccepibile coerenza delle tesi esposte. Il suo contributo è riuscito ad unire un’analisi rigorosa e documentata con suggerimenti e linee strategiche da mettere in atto per realizzare il difficile percorso di superamento dell’attuale crisi sistemica.

I lavori sono proseguiti con una Tavola Rotonda moderata da Fabio Sgroi, che ha visto la partecipazione di Giovanni Calabrò (direttore generale dell’Antitrust), Daniele D’Abramo (direttore commerciale di Sara Assicurazioni), Fabio Boni (presidente di AAACoop), Vittorio Scala (rappresentante generale per l’Italia dei Lloyds), Giuseppe Gulino (Presidente dell’Associazione Share) e Giovanni Grava, amministratore delegato di Tutela Legale Spa.

A Calabrò è toccato il non semplice compito di argomentare dal lato dell’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato il fenomeno sempre più critico e rilevante della concentrazione, mentre D’Abramo e Grava hanno animato il dibattito rappresentando opportunità e criticità che il mercato offre alle proprie rispettive compagnie, profondamente diverse per dimensioni e posizionamento. Boni e Scala hanno evidenziato le difficoltà soprattutto prospettiche degli intermediari agenti e broker che, a diverso titolo, soffrono per una cronica perdita di riferimenti tecnici ed anche economici, e per i quali la strada della specializzazione diventa sempre più obbligata. Gulino, infine, ha proposto la voce della tecnologia applicata al mercato assicurativo e non ha mancato di rilevarne la chiusura anche sotto il profilo meramente informatico.

Nel pomeriggio, poi, si è svolta la Convention vera e propria, dal titolo eloquente “Assicuriamoci il futuro”.

Sono stati illustrati i risultati brillanti della Compagnia sempre più lanciata verso il traguardo davvero ragguardevole dei 10 milioni di raccolta, e la nuova squadra commerciale. È stata anche l’occasione di presentare il viaggio 2018 che vorrà essere memorabile come lo sono stati i primi dieci della Compagnia.

A seguire gli interventi di Buraglio e Grava che, come tradizione, hanno parlato apertamente e senza filtri ai propri Agenti.

Buraglio ha dedicato il suo intervento alla necessità di scegliere la strada del futuro davanti al bivio che separa nettamente le prospettive, invitando tutti a schierarsi senza esitazione, indossando la maglia di Tutela Legale per giocare la partita ardua ma sfidante della crescita culturale. 

Grava ha chiuso la splendida giornata, con un richiamo alla scelta consapevole che, sola, può rappresentare un’ipotesi di crescita e sviluppo e non di impoverimento tecnico, economico e culturale. L’unica strada che porta al futuro, e sulla quale Tutela Legale è pronta a giocare la sua parte.

Davvero, un’altra grande giornata!

  

  •  

    Milano 18/10/2016

     

    Area riservata
     
    Area Intermediari
    ×
    Area Clienti
    ×
     
    © Tutela Legale Spa, Via Podgora 15, 20122 Milano, Tel. 02.89.600.700, c.s. 2.500.000,00 i.v.  P. Iva 06222570969   PEC: direzione@pec.tutelalegalespa484.it   info@tutelalegalespa.it    Normativa Cookies   La migliore risoluzione per il sito è di 1280x1024   Designed by CLEIM